Bottiglie

 

Il terzo capitolo è dedicato alle bottiglie che portavano direttamente al soldato ogni alimento liquido.

Solo l'acqua viaggiava nelle borracce, il resto arrivava all'interno di bottiglie di vetro prodotte da diverse aziende americane,

alcune ancora molto affermate sul mercato. Le bottiglie contenevano birra, coca cola, bevande in genere, whishy, aceto, olio

e ogni altro tipo di alimento. Le case fornitrici facevano realizzare le bottiglie secondo i criteri stabiliti dall'esercito di peso,

e dunque una birra Ruppert, ad esempio, aveva bottiglia e eticchetta differente dalla stessa immessa nel mercato civile,

di 12 once, come per tutte le bottiglie di birra, che rientravano in quel programma di fornitura.

 

Nelle prime due immagini bottiglie di birra della Ruppert di New York, 1944, nella bottiglia classica utilizzata dall'esercito

americano, mentre nell'ultima foto una Ruppert del 1948 ma su bottiglia prodotta per il mercato civile americano.

 

 

Croft Cream Ale - Croft Brewing Co. - Boston, MA.

In origine le scritte erano di color giallo internso, il fondo di un verde brillante, e le cornici e bordi nere.

Al centro la bottiglia di P.O.S. Lager Beer - Philadelphia Brewing Co.

Sulla destra Rheingold Extra Dry - Liebmann Breweries Inc. - New York

 

 

Sotto altre due bottiglie di birra.

La prima è una Griesedieck Bros - Griesedieck Western Brewery - St. Louis, con affianco l'etichetta ricostruita.

La seconda è una Ballantine's Beer - P Ballantine & Sons - Newark NJ - con l' etichetta quasi irriconoscibile,

ricostruita nell'immagine affianco.

 

 

Due barattoli di birra, il primo, Fort Pitt Beer Brewing Company of Pittsburgh, Pennslyvania a chiusura

con tappo a corona, mentre il secondo è una  Rheingold Extra Dry - Liebmann Breweries Inc. - New York

 

 

Sotto due marche diverse di Whisky e una bottiglia di Coca Cola 1944.